Archivio notizie

 09-dic-21
Casella PEC: obbligo di legge per tutti i professionisti, sanzioni in arrivo per gli inadempienti
Casella PEC: obbligo di legge per tutti i professionisti, sanzioni in arrivo per gli inadempienti

È obbligo per tutti i professionisti iscritti in Albi di dotarsi di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) e di comunicarlo all’Ordine di appartenenza. L'art. 16 del Decreto-legge 185/2008 ha introdotto l'obbligo per tutti i professionisti iscritti in albi ed elenchi istituiti con legge dello Stato di attivare una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) e di comunicarne l'indirizzo ai rispettivi Ordini.
Tale disposizione è stata ulteriormente rafforzata dal D.L. n.76/2020: obbliga tutti gli Ordini ad erogare nei confronti dell’iscritto inadempiente, decorso il termine di 30 giorni dall’invio della diffida, la sanzione della sospensione dall’Albo.
La PEC è uno strumento simile alle tradizionali email, che però ha valore legale, assimilabile a quello di una raccomandata con ricevuta di ritorno. La casella PEC è strettamente personale, è importante controllare le comunicazioni ricevute quotidianamente.
Il Consiglio Direttivo di OPI Brescia ha deliberato l'acquisto delle caselle di posta elettronica certificata (PEC) da assegnare GRATUITAMENTE ad ogni iscritto all'Ordine, incaricando la ditta Visura Tinexta Spa per la fornitura del servizio. Dall’Area Riservata dell’iscritto cliccare su RICHIEDI PEC OPI e seguire le istruzioni.
https://www.iswebcloud.it/download/allegati/214/203551632431O__OAttivazione_PEC.pdf